TOP

Author: Osservatorio Repressione

L’Osservatorio Repressione è una associazione di promozione sociale nata nel 2007. Si prefigge di promuovere e coordinare studi, ricerche, dibattiti e seminari, sui temi della repressione, della legislazione speciale, della situazione carceraria, la raccolta, la conservazione di materiali e di documenti inerenti la propria attività, cura la pubblicazione di materiali ed esiti delle proprie ricerche, promuove progetti indipendenti o coordinati con altre associazioni e movimenti che operano nello stesso ambito.

Sono passati venti anni dal G8 di Genova e abbiamo il dovere di chiederci in che modo il nostro paese, le sue istituzioni abbiano elaborato quanto avvenuto, quale sia stata la risposta democratica agli orrori di quei giorni. E’ una

Come spiegare la fretta di ogni governo insediato di emanare quanto prima un nuovo e luccicante pacchetto sicurezza? Perché a fronte di piazze ormai vuote e conflitto abbandonato – e tradito – da parte dei sindacati concertativi, il dissenso politico e

Trenta anni fa l’antropologo medico americano, Merril Singer, coniò il sillogismo sindemia come: “l’insieme di problemi di salute, ambientali, sociali ed economici prodotti dall’interazione sinergica di una o più malattie trasmissibili, caratterizzata da ripercussioni sulle fasce di popolazione più svantaggiate”

In questo anno e mezzo di crisi pandemica la produzione nelle fabbriche, la distribuzione delle grandi catene e l’intero apparato della logistica anche per i prodotti non essenziali, sono state garantite. Milioni di persone al lavoro, spesso su mezzi pubblici

L’idea di sicurezza collegata al diritto penale è il ponte che mette d’accordo da alcuni decenni tutte le forze politiche. Che sia l’amministrazione di un Comune o quella di una Regione, come quella dello Stato, l’impianto di governamentalità è il

Negli ultimi decenni, una questione si è dimostrata trasversale a tutte le forze politiche, quella relativa alla sicurezza. Oggi, l'idea di sicurezza è divenuta capace di generare consenso vasto e acritico per il solo fatto di essere nominata e abbiamo

«Le sindemie sono la concentrazione e l'interazione deleteria di due o più malattie o altre condizioni di salute in una popolazione, soprattutto come conseguenza dell'ineguaglianza sociale e dell'esercizio ingiusto del potere»1 (Merril Singer, antropologo medico). A un anno dalla dichiarazione ufficiale dell’OMS

Il Covid-19 ha messo in crisi il mondo intero, la pandemia si è diffusa in brevissimo tempo in tutto il pianeta, ha indotto all’auto-reclusione metà della popolazione mondiale, ha interrotto attività produttive, commerciali, sociali e culturali, e continua a mietere